Erano veramente inquinati gli ex orti sociali

Erano veramente inquinati gli ex orti sociali

80
1
Condividi

Buon martedi bonificante
Aveva ragione l’Assessora Anna de Togni quando ha sostenuto la battaglia dello spostamento degli orti sociali, sulla sponda destra del lago inferiore, perché il terreno era fortemente inquinato.
C’è stata, all’epoca, una battaglia più ideologica che scientifica da parte di chi lavorava qualla terra con sotto di tutto e sopra dell’insalta delle zucchine, dei pomodori e che non voleva saperne di lasciare quell’area e trasferirsi oltre la ferrovia, verso il bosco Virgiliano.
Non avevo dubbi vista la competenza e il rigore scientifico della Signora a cui va riconosciuta l’intransigente scelta di fare spostare gli orti.
La Regione ha stanziato duecentomila euro per bonificare i terreni che si trovano sulla sponda destra del Mincio, tra porto catena e la diga.
In attesa che si scopra, e non dovrebbe essere difficile, basta volerlo e basta cercarlo, chi ha inquinato, il pubblico ci mette del suo per salvaguardare la salute di noi cittadini, bonificando quello che è stato lordato con scarichi non ammessi allora e nemmeno ora.
Ritengo che sia corretto che il pubblico intervenga anticipando i soldi che però deve andare a rcuperare da chi i soldi li ha fatti inquinando e sotterando schifezza.
Il verbo giusto è anticipare, non sostituire.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti

1 COMMENTO

  1. Grazie Pareri distorti.Difficile amministrare accontentandoi tutti ma è dovere degli amministratori avere il coraggio di difendere sempre la salute dei più deboli.

LASCIA UN COMMENTO