Strade Provinciali esperienza adrenalinica

Strade Provinciali esperienza adrenalinica

70
0
Condividi

Buon mercoledì incolume

Se volete fare un esercizio adrenalinico puro, provate a guidare in una notte buia e tempestosa come quella di ieri, lungo una strada provinciale, non importa di quale provincia.

Come si sa, le Province sono diventate Enti di secondo livello, non elette direttamente da noi cittadini ma dai nostri rappresentanti comunali, e hanno perso molte prerogative ma alcune, come la manutenzione delle strade Provinciali, sono rimaste anche, e nonostante, senza le entrate necessarie.

Ieri verso sera, ho percorso strade delle provincie di Padova, Verona, Mantova e in tutte, ma dico tutte, mancava la segnaletica orizzontale (righe in centro e ai lati) e abbondavano le buche che la pioggia battente avrà certamente allargato.

Guidare senza avere l’indicazione dei limiti laterali, quelli di mezzeria possiamo anche immaginarli, con il buio e con i fari che si moltiplicano con il riflesso dell’asfalto bagnato, é una esperienza adrenalinica, che sicuramente evita il colpo di sonno ma non é detto che eviti l’incidente, anzi.

La Provincia di Mantova per fare manutenzione, pare abbia recuperato 11 milioni di uuro, vendendo le azioni dell’Autostrada, ma finiti quelli?

Chi decide di eliminare o sopprimere un Ente deve anche decidere di chi saranno le competenze dismesse e non lasciare al caso, come é stato fatto con la riforma Del Rio, che non é un rigagnolo, ma un Ministro.

A risentirci o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti