Studentato di via Solferino Per l’appalto ci deve pensare la Provincia

Studentato di via Solferino Per l’appalto ci deve pensare la Provincia

59
0
Condividi

Buon lunedì dubbioso

Finalmente é stato sbloccato l’iter per recuperare l’immobile in via Solferino a Mantova, nato per la Gioventù Italiana del Littorio (GIL) e ora destinato alla Gioventù che meriterà di essere ospitata per studiare all’Università di Mantova.

Dopo aver consultato i sacri testi giuridici, si é arrivati a stabilire che la Stazione Appaltante sarà la Provincia che così, invece di andare verso l’estinzione, continua ad avere delle incombenze che speriamo riseca ad onorare visto lo stato di incertezza che regna, sia attorno alla sua esistenza, sia, con certezza, attorno al suo conto in banca.

E’ vero che qui i soldi li metteranno il Ministero dell’Istruzione, la Fondazione Università di Mantova, la Regione e la Fondazione Cariplo, ma i capitolati, e immagino tutte le funzioni proprie di un appalto importante, dovranno essere attuate e controllate da un Ente il cui futuro c’é e non c’é.

Non mi sembra una scelta né avveduta né lungimirante.

Speriamo non si blocchi ancora tutto, prima di vedere le 7 camere singole, le 28 doppie la saletta pubblica da 70 posti e il caffè letterario per 50 utenti entrare in funzione nel 2019.

Speriamo.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti