La mancia, obolo, dei parcheggi festivi a pagamento

La mancia, obolo, dei parcheggi festivi a pagamento

181
0
Condividi

Buon mercoledì parcheggiante

Non mi sembra una buona idea far pagare, nei giorni festivi, il parcheggio.

Dal primo giorno di questo 2018, i parcheggi negli stalli blu sono a pagamento anche nei giorni festivi, prima erano gratuiti, come lo sono di notte, e dopo 14 giorni di rodaggio, sono iniziate a piovere le multe agli inadempienti.

Ne sono state comminate 700 e questo alto numero indica, senza ombra di dubbio, che la comunicazione del cambiamento, non è arrivata a destinazione.

Mediamente, nell’area uno, quella del centro storico, ogni domenica trascorsa dal14 gennaio in poi, sono state comminate 180 contravvenzioni per sosta senza pagamento, contravvenzione che costa dai 17.50 ai 28,70 euro, in funzione della rapidità di oblazione.

Diciamo mediamente 3000-4000 euro per le casse comunali per ogni domenica dall’inizio dell’anno ad oggi.

Mi sembra poco invitante, come sistema, per incentivare il turismo festivo, soprattutto perché, direi quasi ovunque, la domenica e nelle feste comandate, come da noi sino a ieri, la sosta era gratuita, a chi la trovava.

Non credo proprio serva alla rotazione dei parcheggianti, perché la rotazione é utile quando la domanda turistica é alta, non quando deve essere incentivata.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti