Il lavoro c’é, mancano i lavoratori

Il lavoro c’é, mancano i lavoratori

176
0
Condividi

Buon sabato lavorante

C’é una agenzia di collocamento lavoratori, a Mantova, che é cresciuta, negli ultimi 5 anni del 75%.

Siccome il suo compito é quello di fornire lavoratori a chi li chiede, significa indubbiamente che é aumentata la domanda di lavoratori e le aziende che richiedono la mediazione di queste agenzie.

Per rispondere alla domanda crescente, hanno organizzato corsi di formazione e altri si apprestano a farne e questo significa due cose:

  1. il lavoro c’é, ma mancano le figure appropriate
  2. la scuola non prepara le figure che servono

Se, come dicono i due titolari dell’azienda premiata da un Istituto Tedesco, al centro della loro “fortuna” c’é la domanda crescente da parte delle aziende che cercano futuri dipendenti, non solo personale semplice ma anche qualificato, e che per rispondere a questa domanda da mediatori sono diventati organizzatori di corsi professionalizzanti, la certificazione che il lavoro c’é é nell’aumento del loro fatturato, e la certificazione che serve un’altra scuola, pure.

Non centra il fatto che le aziende preferiscano l’affitto (lavoro somministrato o interinale) perché quello é solo il 2% del fatturato dell’agenzia premiata.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti