Svecchiare il parco trattori

Svecchiare il parco trattori

103
0
Condividi

Buona domenica revisionante

Dallo scorso anno é in vigore la legge che prevede la revisione anche per i trattori agricoli.

I primi che hanno l’obbligo di essere revisionati sono quelli immatricolati nel 1973, vale a dire i trattori che hanno 45 anni di vita e, a dir poco, 50.000 ore di lavoro.

In 45 anni la meccanica, la motoristica e la sicurezza hanno fatto passi da gigante a favore degli utilizzatori e non solo, ma non la stessa cosa hanno fatto i legislatori, perché se é vero che c’é una legge, é anche vero che é inapplicabile senza le fatidiche circolari applicative per cui si va avanti come se non si fosse legiferato, perché inapplicabile.

I venditori di mezzi agricoli invocano il cambio di passo e si capisce anche perché, ma quello della revisione dei mezzi che circolano e lo svecchiamento del parco auto ma anche di quello dei trattori, é una scelta obbligata per i nostri polmoni, la nostra aria, i nostri frutti e, non ultima, la sicurezza di tutti noi.

Mezzi vecchi e obsoleti, senza protezioni per gli occupanti, liberi di sprigionare carburante mezzo combusto, sono la negazione, anche, delle coltura bio, oggi tanto di moda e in voga, a cui, magari, sono destinati.

Revisionare é un atto d’amore verso la terra, se stessi, e chi verrà dopo.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti