BOVIMAC 2017, al via la rassegna agricola a Gonzaga

BOVIMAC 2017, al via la rassegna agricola a Gonzaga

679
0
Condividi

BOVIMAC 2017. Giunta alla sua 24 esima edizione, Bovimac è la manifestazione fieristica di riferimento per l’allevamento bovino ed il settore della meccanizzazione agricola.

Da venerdì 20 gennaio a domenica 22 gennaio la rassegna zootecnica e delle macchine agricole avrà luogo alla Fiera Millenaria di Gonzaga (Mn) con un ricco programma che risponde alle principali istanze dell’agricoltura di oggi e cerca di immaginarne il domani. I risultati della ricerca genetica in zootecnia, la rivoluzione digitale delle macchine agricole, il prezzo del latte ed il ruolo delle cooperative, gli incentivi e le novità fiscali, la sfida della sostenibilità nel lattiero-caseario e le opportunità offerte dalle energie rinnovabili: sono questi i filoni principali che verranno affrontati in una tre giorni di dibattiti, confronti e workshop a Bovimac 2017.

Biglietto d’ingresso: 3 euro. Abbonamento per tre giorni: 5 euro.
Fino al 19 gennaio sarà possibile scaricare il biglietto gratuito registrandosi sul sito www.fieramillenaria.it.

Ai nostri microfoni il Presidente di Fiera Millenaria, Giovanni Sala.

Condividi
Articolo precedenteAl via il Festival della Cucina mantovana, otto settimane con gusto
Prossimo articoloMantova Eyes – Simona Guerra
Federica Nota
Classe 1990 e una vita piena di paradossi. Da bambina non parlavo con nessuno, da grande ho preso un po’ di lauree in comunicazione e media, e ne ho fatto il mio mestiere, che adoro. Ho vissuto per qualche anno all’estero: la Svizzera mi ha adottato e la Spagna mi ha abbracciato, ma l’Italia rimane il mio nido. Racconto il mio territorio, conoscendo quello che sta al di là delle dogane. Ma dato che sono cresciuta a sbrisolona e Sailor Moon - Paladina della giustizia, tra le altre, mi occupo anche di mediazione interculturale e libertà civili. Qualcuno a volte, mi definisce Don Chisciotte contro i mulini a vento. L’ironia e la libertà sono gli unici modi che conosco, e sono quelli che voglio comunicare ai microfoni di Radiobase. Il mio motto? Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati.