I pro e i contro

I pro e i contro

1383
0
Condividi

Buona domenica contante

Ieri, 600 persone, secondo la Voce, 500 secondo, la Gazzetta, la Questura ancora non si é espressa, hanno manifestato per le vie di Mantova contro l’Inceneritore della Pro-Gest.

I numeri sanno parlare a chi li vuole ascoltare e i numeri dicono che 600, mantovani e non, hanno manifestato e che 1300, mantovani e non, hanno fatto domanda di assunzione e sperano in un posto di lavoro in cartiera.

Se ci si contrappone e si va solo per slogan, non si arriva da nessuna parte se non in una incazzatura collettiva che non ha mai risolto nulla.

Penso che la strada sia quella di trovare, e pretendere, l’applicazione della legge e delle regole che ci siamo dati attraverso gli strumenti legislativi approvati da chi abbiamo deciso che ci rappresenti.

Se per caso non abbiamo votato é come se l’avessimo fatto, perché alla fine le leggi, qualcuno votato da altri, le fa.

Se queste leggi non si applicano é giusto ricorrere a chi le deve far applicare e/o a chi ha il potere di imporsi sopra gli Amministratori indecisi, ricordando però, sempre, che ognuno di noi guida una piccola ciminiera a quattro ruote, possiede un camino di caldaia o a legna o a pellet che ha innalzato, in quest’inverno senza cartiera e senza Ies, i PM10, oltre i limiti.

Solo regolamentando e ricercando tecnologie sempre più pulite, per tutto quello che usiamo e a cui non intendiamo rinunciare, si possono trovare risposte ai giusti timori per la salute nostra e dei nostri figli e nipoti.

Gli slogan sono solo dei fuochi d’artificio, belli da vedere e da sentire ma che svaniscono nella notte buia.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti

Immagine tratta da: http://costruirecorrettamente.org/upload/images/scheda_opere/Nervi_Img_066.gif