Reimpiattiamo per non sprecare cibo

Reimpiattiamo per non sprecare cibo

94
0
Condividi

Buon mercoledì rimpiattante.

Lo hanno chiamato rimpiattino, ma non è il vecchio gioco che si faceva, e spero si faccia ancora, tra bambini che cercano i compagni nascosti, detto anche nascondino.

Questo rimpiattino nasce dall’idea che ciò che rimane nel piatto del ristorante, precedentemente impiattato, venga reimpiattato in un contenitore per portarsi a casa cibo e vino non consumato.

Pare che noi Italiani ci vergogniamo di portarci a casa, dal ristorante, ciò che abbiamo ordinato, pagato, ma non consumato.

All’estero, l’azione di portarsi a casa ciò che non é stato consumato, è molto ma molto più diffuso e soprattutto non si vergognano affatto anche perché lo spreco costa di più, in termini diretti e indiretti.

Cinque realtà mantovane, hanno aderito all”iniziativa denominata rimpiattino, di offrire, gratuitamente, contenitori per portarsi a casa cibo e vino rimasti.

Approfittiamone, e vergogniamoci di lasciare cibo nei piatti, e non di portarlo a casa.

Osteria da Pietro a Castiglione delle Stiviere; Ristorante Giallo zucca, ristorante LaCucina, Scalco Grasso, Osteria Contemporanea, Bar Bistrot Porta Pradella e Umberto I Lounge Bar di Mantova. sono i primi aderenti, speriamo aumentino, i locali e i rimpiattini.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. grazie

@robertostorti