Con fadiga, ma l’è andada

Con fadiga, ma l’è andada

135
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

…e anca meritada. Con fatica, perché, parola di Morgia, la Caronnese s’è dimostrata “la migliore avversaria” finora incontrata; ma è andata, nel senso che il Mantova è riuscito a farcela, ribaltando il risultato inizialmente sfavorevole; e anche meritata, come riconosce sportivamente il mister caronnese Mazzoleni (“dall’ACM abbiamo solo da imparare”). Per questo ho disegnato i due allenatori nell’atto di stringersi la mano, tanto più che anche i tifosi caronnesi hanno (penso alla fine) salutato gridando: “Forza Mantova!”. Cosa volìv di pü?

Nel primo tempo la Caronnese ci fa sudare e, al 42’, guardate che bel gol merita di segnare: il N° 8 Gattoni (1), scambia con tal Piraccini e (2) gatton gattoni precede la pur schierata e nutrita difesa biancorossa (il disegno è semplificato) e fulmina il Borghetto. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Ma nel giro di 2 minuti arriva il pareggio. Bravissimo Altinier a destreggiarsi in mezzo a un nugolo di avversari, a girarsi e a passare a destra, dove piomba il Ferri Marini che riesce a tirare verso la porta; il Barlocco portiere s’impappina e la palla gli passa sotto; un suo compagno, nel tentativo di liberare, la mette dentro del tutto (ma credo fosse già entrata). (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Ripresa mantovana, coronata, al 20’ dal gol che Baniya ruba a Ferri Marini: corner, testa di FM10, parata di Barlocco, Ferri Marini sta per ribattere in porta ma è più svelto il moretto (che così gli deve pagare una cena). (clicca sul disegno per ingrandirlo).

Vince anche il Como e il duello continua. “Forza Mantova!”.