16.000.000 € scandalosamente fermi per controlli legal-burocratici

16.000.000 € scandalosamente fermi per controlli legal-burocratici

299
0
Condividi

Buon lunedì bonificante

Esattamente un anno fa apprendevamo che la ciclabile in fregio alla ex raffineria IES, ora deposito di carburanti, consegnata da TEA al Comune, finita e collaudata, non si poteva aprire perché serviva un ulteriore controllo chiesto dal Ministero dell’Ambiente.

Sarebbe servito un anno per verificare, nelle 4 stagioni, i pericoli che possono incombere sui ciclisti, dovuti a eventuale presenza di gas interstiziali ed altro.

Sono passati 12 mesi, e, siccome gli 80.000 € necessari non sono arrivati, nulla si é mosso e la ciclabile rimane ferma chiusa a deteriorarsi.

Ma la notizia non é questa, o meglio non é solo questa, é che, siccome gli 80.000 € sono all’interno dei sedicimilioni di euro stanziati per le bonifiche del SIN, e siccome questi sedicimilioni sono al vaglio di un controllo legal-burocratico, dovendo oltretutto passare da Roma a Milano e poi a Mantova (Governo-Regione-Comune) ancora non sono stati resi disponibili per le bonifiche, urgenti come, se non di più, dell’apertura della ciclabile.

Lo scandalo sta proprio qui, nella matassa burocratica in cui si aggrovigliano anche le buone intenzioni.

Speriamo che sgomitolino alla svelta questa groviglio di competenze.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Parere di un anno fa:https://www.radiobase.eu/2017/01/30/la-malaticcia-ciclabile-sin-fregio-alla-ies/