Velocità: ci devono avvisare, non spiare

Velocità: ci devono avvisare, non spiare

290
0
Condividi

Buon lunedì trasparente

Tutti i Sindaci che usano sistemi di rilevamento della velocità dei mezzi circolanti sulle strade dicono di farlo per la sicurezza, non per le casse comunali.

Il Codice della Strada, probabilmente conoscendo la debolezza umana, anche quella degli Amministratori, stabilisce che se si rileva la velocità con qualsiasi mezzo, omologato e autorizzato, si devono anche avvisare gli utenti della strada, con appositi cartelli o messaggi.

Un Decreto ministeriale, autorizza l’uso di rilevatori montati su auto normali, senza contrassegni, non citando questo obbligo e, alcuni Sindaci, anche dell’interland di Mantova, di fatto sguinzagliano auto con installato il rilevatore di velocità, sempre per la nostra sicurezza, ma senza avvisi, forti del Decreto.

Un Giudice di pace, riporta il diritto a quel che anche il buon senso insegna: un Decreto, anche se firmato da un Ministro della Repubblica, non può mai superare, o ignorare, il Codice, in questo caso della strada.

L’auto con montato il rilevatore di velocità, deve avvisarci, magari con un pannello luminoso, e non spiarci, sempre per il nostro bene, altrimenti la multa non può essere comminata e se data, ricorrendo, può essere annullata. 

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti