Difficile partecipazione

Difficile partecipazione

198
0
Condividi

Buon giovedì partecipante

Le cronache parlano della difficoltà di chiudere le liste per le prossime consultazioni amministrative che si terranno, assieme a quelle europee, il 26 Maggio.

Nella nostra provincia non é interessato il capoluogo, ma altri comuni più o meno grandi.

In quasi tutti si manifesta la difficoltà nel chiudere le liste, non tanto ad avere le firme dei presentatori, ma quanto ad avere persone che si impegnino a concorrere per fare i Consiglieri Comunali o i futuri Assessori.

Ci sono paesi, in cui, a malapena, si presenta una sola lista che, se non andrà a votare almeno il 50% degli aventi diritto, non potrà nemmeno amministrare ma dovrà subito passare la mano a un Commissario Prefettizio.

Sui quotidiani locali le lettere al direttore, un tempo pagine vivacissime, compaiono quasi sempre le stesse firme, se firmano; sui social, a parte i venditori di se stessi come manager di qualche cosa, imperversano gattini e cagnolini.

La politica non attrae più e, infatti, il partito degli astenuti é il primo partito e, ho la sensazione, che, purtroppo, lo sarà anche tra poco più di un mese.

Spero di sbagliarmi, perché chi non vota, vota per il vincente, qualunque esso sia, per cui astenendosi, contrariamente a quanto pensa di aver fatto, sceglie, o meglio fa scegliere gli altri che andranno a esprimere il loro voto e la sua astensione lo schiera, di fatto, con chi prenderà più voti.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Condividi
Articolo precedentePlastica: cambiare abitudini
Prossimo articoloCartiera fai da te