Inalerò più polveri o più coronavirus?

Inalerò più polveri o più coronavirus?

319
0
Condividi

Buon martedì inalante

Oggi, sicuramente, inaleremo, almeno a Mantova, più polveri sottili PM10 e sottilissime PM2,5 che non il coronavirus; eppure, la psicosi collettiva si concentra su quest’ultimo.

La lettera del Dott. Sissa, medico di famiglia di Cerese, mi ha fatto riflettere.

Abbiamo saccheggiato gli scaffali delle mascherine, per un virus che statisticamente potrebbe arrivare e le abbiamo lasciate sugli scaffali per le polveri che sicuramente abbiamo tutti i giorni dell’anno, festivi compresi.

Dall’inizio di questo anno, ogni settimana abbiamo dovuto fermare anche le auto euro 4 ma non ci siamo mai allarmati per la presenza di un micidiale mix di polvere che sta già facendo morti in abbondanza, solo che, siccome non sappiamo cosa fare, e con noi le autorità, respiriamo e basta.

Ci proteggiamo per virus che forse arriverà e che, essendo già stato isolato, proprio da una precaria italiana, avrà la sua cura, ma non facciamo niente per polveri che isolabili non sono.

Stranezze degli allarmi di massa, spessissimo ingiustificati.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie Immagini di repertorio.