Cartiera: non c’é stata collusione

Cartiera: non c’é stata collusione

197
0
Condividi

Buon giovedì chiarente.

Da quattro anni due persone, dipendenti della Provincia di Mantova sono indagate per verificare se avevano preso decisioni circa la riapertura della cartiera accordandosi con la nuova proprietà.

La procura di Mantova ha chiesto l’archiviazione a gennaio e il mese scorso, il Giudice delle indagini preliminari ha accolto la richiesta.

Questo significa che il dirigente di allora, Arch. Giancarlo Leoni e Giampaolo Galeazzi, gli indagati, non hanno effettuato nessun abuso d’ufficio e soprattutto, non è emersa, anche dai controlli sui server dell’Ente, nessuna collusione tra loro e i vertici della nuova cartiera.

Siccome è più importante, non solo per gli interessati, ma anche per tutti noi, sapere che i funzionari pubblici non si sono fatti comprare, rispetto a ipotesi complottiste, meglio ricordarlo, perché ai titoloni sulle indagini, non seguono mai altrettanti titoloni su archiviazioni o assoluzioni.

Ognuno può continuare a pensare come gli pare, ma Procura e Giudice si sono chiaramente espressi: nessuna collusione e nessun abuso d’ufficio.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie Immagini di repertorio