Circondati

Circondati

193
0
Condividi

Buon giovedì circondato

Israele ha già chiuso tutto, la Francia ha zone rosse e scarlatte a macchia di leopardo, l’Inghilterra chiude i Pub, che è come toglierle il sangue, la Spagna è tutta una zona rossa, la Germania non sta molto bene, noi, per ora, siamo quelli meno ricontagiati.

I negazionisti danno ragione a se stessi, i preoccupati dicono che è perché da noi si fanno meno tamponi, sta di fatto che noi viaggiamo con contagi giornalieri dell’ordine delle migliaia, gli altri nell’odine delle decine di migliaia.

C’è un bella differenza.

Secondo il premier inglese BJ, negazionista della prima ora, poi contagiato di lusso, gli Inglesi non sono come gli Italiani, e in effetti si vede, non avevamo bisogno che ce lo ricordasse.

In attesa che la scienza medica trovi cure e vaccini ci sono tre cose semplici da fare, mascherine, distanze e igiene, non solo delle mani.

Noi, queste tre cose le sappiamo fare e le facciamo, con qualche defezione, gli Inglesi, che sono diversi da noi, continuano ancora a nascondere la polvere sotto il tappeto, e l’effetto si vede.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete