Monachello, Piovanello, ma che bello!

Monachello, Piovanello, ma che bello!

275
0
Condividi

la partita vista dal Ciffo

“… ma che bello!”. È quel che mi son detto alla fine della partita vinta dal Mantova col Trento. Finalmente mi sono divertito, non solo per la vittoria, ma anche per le belle giocate viste (e non solo dei nominati nel titolo). L’era ora! E ‘dritüra, grazie alle due vittorie consecutive siam passati dalla zona playout a quella playoff. E sperém ch’la düra.

31’. Il gol annullato per (dubbio!) fuorigioco. L’ho disegnato perché frutto di una bella azione iniziata in contropiede da capitan Guccione, che, partito dalla nostra area, dopo qualche scambio si trova al limite di quella trentina, dove riceve (1G) da Silvestro (1S) e, schivati un paio di omini gialloblu, porge (2G) a Monachello che (in presunto fuorigioco) appoggia per Silvestro (2S) pronto a segnare. È qui che per la prima volta ho detto: “che bello!”. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

46’. Il gol valido. Il nuovo arrivato Bruccini (N°8) verticalizza per Panizzi che serve Silvestro in area, sul cui sinistro s’avventa il Monachello che in spaccata anticipa il verde portier trentino. E per la seconda volta ho detto: “che bello!”. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

39’ del secondo tempo. Piovanello viaggia sulla destra, in area ubriaca trentatre trentini e sinistreggia, ma il verde portier Marchegiani gli nega il gollastrone con un paratone. “che bello!” alla terza. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

42’. Concedo un quarto “che bello!” alla parata del Maron su testaton di Bucalon, anche se forse poteva prenderla stando fermo, ben piazzato com’era. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Sperém ch’la düra.

Condividi