Meglio la sfilata di 6000 Sikh che di 6000 Bikers

Meglio la sfilata di 6000 Sikh che di 6000 Bikers

61
0
Condividi

Buona domenica tollerante

La tolleranza zero, é intolleranza. Basta capirsi sulle parole.

Ieri, leggendo alcune osservazioni fatte sui social a proposito dei 6000 Sikh che oggi si troveranno nell’area Bocciofila di Mantova, per sfilare, in processione, mi sono reso conto che lo slogan inventato dall’allora Sindaco americano Rudolf Giuliani, purtroppo, é ancora di grande attualità e utilizzatissimo.

Senza nulla conoscere della religione che i Sikh praticano, una delle più tolleranti e pacifiste che ci sono al mondo, perché non tutte le religioni lo sono, tolleranti e pacifiste, anzi, senza nulla sapere del peso economico che questa comunità ha per i nostri territori, i soliti leoni da tastiera si sono esibiti nelle consuete, stucchevoli considerazioni di andare a sfilare a casa loro, non a casa dei leoni da tastiera, ovviamente.

Se i Sikh, che oggi sfileranno anche con una squadra, in fondo alla processione, che ramazza le strade per restituirle pulite come prima o meglio di prima, se ne andassero, sicuramente il Grana Padano non riuscirebbe a produrre cinque milioni di forme all’anno, gli allevamenti nostrani chiuderebbero, avremmo meno colori e meno allegria e gentilezza in giro per le nostre strade.

Io, sinceramente, sarei più preoccupato se arrivassero 6000 bikers con 6000 moto assordanti e 6000 scappamenti fumanti e nessuna squadra a pulire il co2 ormai salito al cielo.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti