Fine del digiuno

Fine del digiuno

749
0
Condividi

La festa per la fine del mese di Ramadan

Almanaccando

Oggi è per i musulmani la festa della rottura del digiuno, Id al-fitr, celebrata il primo giorno del mese di Shawwāl, che segue il mese di Ramadān, il mese del digiuno.
E’ una delle ricorrenze più vivamente partecipate dai musulmani. Viene celebrata come segno di gioia per la fine di un lungo periodo penitenziale che caratterizza il mese più importante dell’anno islamico, quello di Ramadān, così come prescritto dalla seconda sura del Corano.
Il Ramadān è uno dei cinque ‘pilastri’ della fede musulmana. Il digiuno è prescritto a ogni musulmano sano e adulto, e consiste dall’astenersi da cibi, bevande, rapporti sessuali e dal fumo per tutte le ore di luce del giorno. Si tratta di una delle espressioni della fede musulmana più sentite. Anche gli aspetti comunitari contribuiscono a renderlo un periodo particolare dell’anno islamico: le serate e le notti, dal momento della rottura del digiuno, sono trascorse in letizia, con riunioni conviviali e veglie.
La festa della interruzione del digiuno è un momento in cui i fedeli si ritrovano, dando vita a festeggiamenti ricchi di gioia e conditi di prelibate specialità culinarie, tutte legate alla grande tradizione islamica e dedicate esplicitamente a questa celebrazione.
Un augurio di un sereno giorno di festa a tutti, non solo ai musulmani. Con la speranza che le tensioni in Terrasanta finiscano immediatamente.
[rudy favaro]

Condividi