Appalti traballanti

Appalti traballanti

348
0
Condividi

Palasport e autobus, pure.

Pareri distorti (On Air alle 9 e 19.30)

Buon lunedì appaltato
Ricapitolando: continuano a crollare i palasport (dopo quello di Castel Goffredo, ieri, anche quello di Viadana) e continuano a non arrivare i treni da Milano.
Anche ieri treno bloccato a Cremona e il pullman sostitutivo, invece di aspettare i 6 minuti di ritardo del treno, parte vuoto lasciando a piedi chi già ha pagato il biglietto e vorrebbe arrivare a Mantova e non fermarsi a Cremona.
Notizie identiche, ripetitive di disagi e mala gestione che ieri ho imputato alla mancata o cattiva manutenzione e che oggi imputo, anche, agli appalti e alla loro mala gestione.
Il palasport di Viadana ha visto più ditte costruttrici e più appalti, la stessa cosa per i pullman che sostituiscono i treni. Quella dell’appalto al prezzo più basso è solo una tecnica per far finta di risparmiare. Partecipano ditte ignote che magari falliscono il giorno dopo lasciando cantieri e servizi a metà o passeggeri a piedi perché l’autista non sa per certo da chi dipende e da chi prende ordini e disposizioni e forse lo stipendio.
La nuova urgenza si chiama appalti trasparenti e controllati in corso d’opera, e non solo per non dare più lavoro alla mafia, ma per vedere i lavori finiti e finiti come si deve.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti

Condividi
Articolo precedente8 febbraio
Prossimo articoloPace, amore e tanta musica