Fantasia finita?

Fantasia finita?

481
0
Condividi

Calano i brevetti e la fiducia che servano

Pareri distorti (On Air alle 9 e 19.30)

Buon martedì brevettato
Secondo un articolo molto documentato con numeri e percentuali che compare nella pagina economica della Gazzetta di Mantova, nella nostra Provincia stanno sparendo gli inventori di marchingegni vari che vengono brevettati.
Presso l’ufficio brevetti della Camera di Commercio i brevetti depositati prima dell’inizio della crisi del 2008 erano 46, lo scorso anno, solo 8. Un calo impressionante che, dal 2007 ad oggi è sempre continuato inesorabilmente.
L’innovazione è sempre stata una delle caratteristiche della nostra zona, basti pensare a due modelli trainanti quali la calza e le macchine per l’imbottigliamento veloce. Abbiamo cambiato il modo di produrre con la genialità dei nostri artigiani. Sono spariti?
Credo di no; anche se, brevettare un software, ad esempio, è più complicato e difficile che brevettare una vite o una piegatrice particolare. Penso che quella che è sparita è anche la convinzione che non serva tanto brevettare visto che si combatte contro chi, dei marchi e dei brevetti, non si cura per niente.
Una prova? La marcatura CE, che da noi vuol dire che quel prodotto ha tutti i crismi imposti dalle norme europee, per la Cina che lo scrive allo stesso modo, significa che i suoi prodotti sono destinati alla esportazione CE, infatti, nel loro caso, è l’acronimo di China Export e infatti, li esportano proprio in Europa.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti