Il colore della pelle e della palla

Il colore della pelle e della palla

674
0
Condividi

Calciatori e richiedenti asilo

Pareri distorti (OnAir alle 9 e 19.30)

Buon lunedì colorato
Ieri mattina, leggendo i quotidiani durante la nostra rassegna stampa, mi sono annotato, mentalmente, una differenza circa le reazioni che ci sono state di fronte al colore delle pelle di chi calcia un pallone e di chi invece chiede asilo.
Due calciatori, sicuramente non ariani, sono stati osannati da tutti gli appassionati di calcio, presenti e non presenti allo stadio Martelli di Mantova per aver realizzato due goal, i tre che invece chiedono asilo, sono al centro di un rifiuto politico, e umano, a Cavriana dove il Sindaco, leghista, sostiene di aver dovuto sottostare all’autorità della Signora Prefetto che gli ha imposto di ospitare, in una casa in quel Comune, affittata da una cooperativa, tre profughi, richiedenti asilo.
Non rinuncerò mai di ricordare a tutti, leghisti compresi, che ora scalpitano, che fu proprio il leghista Maroni, ad inaugurare questa modalità di imposizione all’accoglienza quando, Ministro dell’Interno, ha inviato, proprio a Mantova, con un preavviso di qualche ora, il primo autobus pieno di richiedenti asilo.
Che differenza c’é tra il colore della pelle di chi calcia un pallone e salva la squadra di calcio e chi ha lo stesso colore di pelle ma non la stessa capacità di driblare?
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti

Condividi