Tessera Sanitaria da buttare

Tessera Sanitaria da buttare

543
0
Condividi

Quella Lombarda è usata solo come Codice Fiscale

Pareri distorti (On Air alle 9 e 19.30)

Buona domenica di risparmio.
La tessera sanitaria che ognuno dei quasi nove milioni di lombardi ha in tasca, tra poco non servirà più a nulla: dovrà essere sostituita con quella che hanno tutti gli altri Italiani.
Esperimento finito, e finito male ,visto che ci è costata 30.000.000 di Euro circa che sono andati a finire, se non hanno preso altre strade e tasche, nelle casse di società vicine, vicinissime o non distanti dalla Compagnia delle Opere, compagnia florida quando Formigoni era Presidente o Governatore come amava farsi chiamare.
La cifra di 30 milioni per cose inutili, in Lombardia torna sempre.
E’ esattamente, infatti, questo il costo del futuro referendum che la Giunta Maroni, i partiti che la sostengono, con l’aiuto dei Cinque Stelle, hanno deciso di spendere per consultarci. Avremo, in quella occasione, il voto elettronico, dicono, e saremo i primi a sperimentarlo, così come siamo stati i primi ad avere in tasca una tessera che avrebbe potuto contenere tutti i nostri dati sanitari e invece la dobbiamo solo cambiare, usata prevalentemente per asseverare l’esattezza del codice fiscale.
Se al referendum andranno i duecentomila su 9 milioni che hanno attivato la carta regionale dei servizi, saranno solo altri 30 milioni spesi malissimo.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti

Condividi
Articolo precedente28 febbraio
Prossimo articolo2 marzo