Carta canta

Carta canta

323
0
Condividi

Smaltita a km zero, riusata per il riciclo

Pareri distorti (OnAir alle 9 e 19.30)

Buon martedì cartaceo
La carta che i mantovani buttano sarà riciclata a pochi chilometri dal punto di scarto.
Al Maglio di Goito, già il nome della località ricorda che sfruttando le acqua del Mincio, c’era un tempo il dispositivo idromeccanico per la lavorazione dei prodotti di fucina, ma c’era anche, e c’é ancora, una cartiera che compie, in questi giorni, 400 anni.
In quella cartiera, che appartiene al Presidente degli Industriali Mantovani, sarà conferita la carta che i cittadini di Mantova scartano.
Il chilometro zero, quando è vero, da grandi vantaggi, in ogni campo, sia per produttori che per consumatori.
In questo caso è verissimo: la cartiera inizierà un ciclo di lavorazione a costo zero, e chi ha il compito di raccogliere e smaltire, Mantova Ambiente, risparmierà, in tempi mezzi e ore di straordinari. La stima è del 5-6% solo di risparmi, ma, per il territorio, martoriato dai licenziamenti, proprio nel settore carta, è un buon segnale.
Cosa ne faranno dei nostri vecchi fogli, sacchetti, involucri?
Intanto prodotti destinati all’imballaggio e poi, cosa che chiuderebbe un circuito virtuoso, speciali sacchetti per la raccolta differenziata dell’umido.
Non solo chilometro zero, ma pure riuso del riciclato.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti