Carenza di ferro

Carenza di ferro

501
0
Condividi

L'origine della guerra ai TIR, tra Comuni

Pareri distorti (OnAir alle 9 e 19.30)

Buon venerdì ferroso
Come un rivolo d’acqua cambia rapidamente corso se lo blocchi in un punto, così il flusso dei TIR che lambiscono Mantova.
Il neo Sindaco Palazzi ha attuato quello che c’é scritto dal 2011 e cioè che in Via Brennero (da uscita A22 verso porta Cerese), non possono passare TIR, se non per carico e scarico, che i Sindaci di due altri comuni sono insorti, perché invasi.
Non si tratta solo di ripicche tra sindaci di diverso orientamento, ma del vero problema del traffico attorno a Mantova che è la carenza di ferro.
Se invece di puntare al trasporto su gomma, che ha bisogno di realizzazioni come il completamento dell’asse interurbano o di altre autostrade, puntassimo al trasporto su ferro, usando i binari, che già esistono, avremmo la soluzione in tempi ragionevolmente brevi ai flussi dei TIR che ingombrano gli attraversamenti di Mantova, Borgo Virgilio e Bagnolo.
Nelle attuali, inutili, sterili polemiche tra Sindaci, ci si concentra sulle infrastrutture che cementano ancora di più il territorio. Abbiano i primi cittadini, invece, il coraggio di chiudere le loro strade ai TIR così le merci sarebbero costrette a girare sui binari, che già ci sono, e che sono in grado di supportare anche un traffico 50 volte più intenso dell’attuale.
La cura è a portata di mano se poi si vuol parlare d’altro, il problema rimarrà per altri dieci anni.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti

Condividi
Articolo precedente18 giugno
Prossimo articoloPane nostro, quotidiano