25 giugno

25 giugno

376
0
Condividi

Una storia, una curiosità, un avvenimento da ricordare

Almanaccando

Oggi è l’anniversario della scomparsa di Michael Jackson. È difficile trovare, nella storia recente, una personalità che sia riuscita, nel giro di pochissimo tempo a cambiare radicalmente le carte in tavola nel mondo della musica leggera tanto quanto lui. Michael Jackson ha cambiato per sempre la musica. Rappresenta “”l’anno zero”” del pop, ne è l’imperatore. Molto è stato detto sulla sua vita, sugli scandali, sulla morte. Tante ipotesi e poche certezze per una personalità che è, e che rimarrà, unica. Jacko si è spento il 25 giugno del 2009 nella sua Neverland, la fiabesca dimora ispirata a Peter Pan. Pochi però sanno che si tratta del Peter Pan del racconto originale di Barrie, non di quello disneyniano. Nella storia originale Peter Pan è una creatura diversa. Non può crescere, è intrappolato in un eterno presente. Vive senza conseguenze. Non ha memoria, non capisce come le sue azioni abbiano un impatto sugli altri, non può mai veramente provare empatia con qualcuno. Vive in un posto lontano da casa, tagliato fuori dalla realtà. È solo. Solo proprio come si sentiva Michael Jackson, nella sua villa da milioni di dollari con le stanze vuote. This is it.
[rf]

Condividi
Articolo precedente24 giugno
Prossimo articoloIl ponte degli errori