17 luglio

17 luglio

477
0
Condividi

Una storia, una curiosità, un avvenimento da ricordare

Almanaccando

Il 17 luglio del 1955 venne inaugurato il grande parco dei divertimenti Disneyland. Sorse su un terreno che prima ospitava aranceti, a circa 30 km da Los Angeles. Il parco riscosse subito un notevole successo, permettendo in breve tempo a Walt Disney di riscattare le ipoteche sulla casa ricevute per finanziare la costruzione del parco, costato all’epoca 17 milioni di dollari. “”Questo è il luogo in cui si rivivono le memorie del passato, e dove i giovani assaporano le sfide e le promesse del futuro””: con queste parole Disney aprì i battenti del parco dove i personaggi che fino a quel momento avevano popolato la TV e il cinema sarebbero diventati “”reali””. Il giorno dell’inaugurazione c’erano 30 mila ospiti, tra cui i divi del tempo come Frank Sinatra, Charles Heston, Ronald Reagan e Debbie Reynolds. Non tutto andò per il verso giusto: la radura dov’era sorto il parco scottava sotto una temperatura di 40 gradi, l’asfalto cominciava a squagliarsi, le fontane si seccarono da lì a poco per via di uno sciopero degli idraulici, i ristoranti finirono presto le provvigioni. Poco importava: fu un successo senza precedenti.
[rf]

Condividi
Articolo precedente16 luglio
Prossimo articolo18 luglio