L&D – Blandizia e cinesata

L&D – Blandizia e cinesata

Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare

854
0
Condividi

Buongiorno e bentrovati.
La parola da ricordare di oggi è “blandizia”. Blandizia vuol dire carezza, lusinga, allettamento. Si usa perlopiù al plurale. Se qualcuno vi lusinga con un discorso potrete dire che vi hanno dedicato un discorso pieno di blandizie. Se vedete due innamorati che si scambiano dolci effusioni al parco potreste descrivere le loro molli blandizie o le blandizie della loro passione: in realtà se dite che “limonavano duro” vi capirebbero meglio ma la parola “blandizie” darà al vostro racconto eleganza e un pizzico di romanticismo.
La nuova parola da imparare di oggi è invece “cinesata”. Cinesata è qualcosa che arriva dalla Cina. E’ assolutamente differente dalla cineseria, che dal XVIII secolo significa imitare in arte e architettura il linguaggio espressivo cinese, con un’accezione decisamente positiva. La parola cinesata è diventata di uso comune nei tempi più recenti, di pari passo con il diffondersi del commercio in Italia di prodotti provenienti dalla Cina. In particolare il termine si riferisce a oggetti made in Cina di scarso pregio qualitativo, tanto che viene usato genericamente con tono dispregiativo, per indicare cose di poco valore.
A domani, con nuovi lemmi!

Condividi
Articolo precedenteI pareri di Spesso Di Parte
Prossimo articoloNon abbiamo le gabbie giuste
Lemmi & Dilemmi
Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare. In onda tutti i giorni alle 8.15 e alle 19.15