L&D – Quel ticchio di forwardare

L&D – Quel ticchio di forwardare

Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare

671
0
Condividi

Buongiorno e bentrovati.
La parola da ricordare di oggi è “ticchio”. In maniera rara ticchio è usato per intendere il tic, quello nervoso. Il suo significato più diffuso e interessante è però quello estensivo, col quale ticchio diventa il capriccio, l’estro, il ghiribizzo, l’idea o la voglia bizzarra. Come a quelli ai quali è venuto il ticchio di scrivere versi; oppure a quell’altro a cui, se gli salta il ticchio, è capace di telefonarvi in piena notte.
La nuova parola da imparare di oggi è invece “forwardare”. Una parola brutta, derivata dall’inglese, che può essere benissimo sostituita con il termine “inoltrare”. Forwardare vuol dire infatti inoltrare. Si usa perlopiù riferendosi alle email, ma non solo. Purtroppo forwardare indica sempre più l’inoltrare qualsiasi informazione, numero di telefono o addirittura passare oggetti ricevuti da altri. Da dimenticare…
A domani, con nuovi lemmi!

@lemmiEdilemmi

Condividi
Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare. In onda tutti i giorni alle 8.15 e alle 19.15