L&D – Stalkerizzare un moscardino

L&D – Stalkerizzare un moscardino

Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare

1149
0
Condividi

Buongiorno e bentrovati.
La parola da ricordare di oggi è “moscardino”. A parte il tenero e gustoso mollusco, e a parte il piccolo roditore che assomiglia al ghiro, il termine moscardino può essere usato anche per indicare un giovanotto elegante e molto curato nella persona, un bellimbusto, o anche un gigolò, o un sirenetto. Qualche giorno fa vi ho raccontato che per lo stesso concetto esiste anche il lemma zerbinotto. Se volte invece ridurlo ai minimi termini il moscardino è il cosiddetto figo.
La nuova parola da imparare di oggi è invece “stalkerizzare”. A parte il fatto che, se il soggetto che opera lo stalking è lo stalker, il verbo dovrebbe essere stalkerare. A ogni modo, il concetto di perseguitare può essere reso in italiano con un ventaglio di sfumature da far invidia a qualsiasi altra lingua: insidiare, vessare, infastidire, tormentare, assillare, opprimere, molestare, ossessionare.
A domani, con nuovi lemmi!

@lemmiEdilemmi

Condividi
Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare. In onda tutti i giorni alle 8.15 e alle 19.15