Non si può piangere per sempre

Non si può piangere per sempre

1043
0
Condividi

91% di treni puntuali e più spesa sociale fanno sorridere

Buon mercoledì sorridente

Così come non può piovere per sempre, non si può sempre piangere.

Per sorridere, oggi ci sono due dati che, anche se messi in articoli piccoli piccoli, portano buone notizie.

La prima è che sulla disastrata linea ferroviaria Mantova-Cremona-Lodi-Milano, la direttrice 20, per vorrà controllare, l’indice di puntualità, in 18 mesi, è passato dal 65% del novembre 2014 al 91% di Aprile 2016.

Possiamo sorridere?

Credo di si, perché il sorriso, nel caso in cui le dichiarazioni ufficiali venissero smentite dai pendolari, che misurano sulla loro pelle i ritardi, reali, rimarrebbe un sorriso ma sarcastico, in questo caso, nei confronti di chi ha sparato la notizia e cioè il Presidente Maroni e l’Amministratrice di Trenord.

Altro motivo per non piangere è che, secondo una indagine condotta dalla CISL, i comuni della Grande Mantova spendono per, istruzione e assistenza, in percentuale, ovviamente, più della media nazionale di almeno due o tre punti, utilizzando al meglio le tasse che ci impongono.

Ogni tanto, fa bene non dover piangere, e sospendere le lamentele.

Rimanendo vigili, però!

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti