L&D – Una giaculatoria non pisellabile

L&D – Una giaculatoria non pisellabile

Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare

3858
0
Condividi

Buongiorno e bentrovati.
La parola da ricordare di oggi è “giaculatoria”. La giaculatoria, nel suo significato più antico, è una orazione breve da ripetersi più volte per ricevere un’indulgenza; di solito è tratta dai Salmi o da altri testi sacri della tradizione cattolica e può essere usata anche per concludere una preghiera. In senso più scherzoso e ironico, la giaculatoria è un discorso monotono, lamentoso e insistente, che incita imprecazioni piuttosto che preghiere.
La nuova parola da imparare di oggi è invece “pisellabile”. Pisellabile è uno dei nuovi termini più segnalati all’Accademia della Crusca. Ricorderete tutti la vicenda del bimbo della provincia di Ferrara che qualche mese fa coniò l’aggettivo “petaloso”, con la conseguente richiesta all’Accademia di inserirlo tra i lemmi ufficiali. Bene, anche pisellabile è tra i lemmi che si chiede di ufficializzare. Cosa vuol dire pisellabile? Beh, non ci vuol molta fantasia: pisellabile è una donna dotata di una bellezza non eccezionalmente straordinaria ma che tuttavia possedie qualità arrapanti per l’uomo. Per ora la Crusca rifiuta, speriamo continui a farlo.
A domani, con nuovi lemmi!

@lemmiEdilemmi

Condividi
Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare. In onda tutti i giorni alle 8.15 e alle 19.15