Traccheggiare con la zombie-bank

Traccheggiare con la zombie-bank

Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare

608
0
Condividi

Buongiorno e bentrovati.
La parola da ricordare di oggi è “traccheggiare”. Il traccheggiare è l’indugiare, il temporeggiare allo scopo di rimandare una decisione o un impegno. Similmente, si può usare il verbo traccheggiare anche per quel tergiversare che si mette in atto qualdo si vuol tenere a bada o in sospeso qualcuno.
La nuova parola da imparare di oggi è invece “zombie-bank”. Questa parola composta da zombie, morto vivente, e bank, istituto bancario si adopera per definire quella banca ormai quasi fallita, che però viene salvata in extremis grazie all’aiuto statale: la sua reputazione viene riabilitata grazie a una elargizione di titoli pubblici. Una sorta di regalo, un prestito a tasso zero a banche sull’orlo dell’abisso perché queste possano sostenersi e non dichiarare fallimento.
A domani, con nuovi lemmi!

@lemmiEdilemmi

Condividi
Articolo precedenteI pareri di Spesso Di Parte
Prossimo articoloDal Nilo al Mincio
Lemmi & Dilemmi
Ogni giorno una parola da salvare e una da imparare. In onda tutti i giorni alle 8.15 e alle 19.15