Scalogna … nera (tant par cominciàr)

Scalogna … nera (tant par cominciàr)

928
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

“Scalogna”, a dire il vero, non sarebbe la parola giusta, perché il gol col quale l’Ancona ha pareggiato, sia pur “a tempo scaduto” (48’del secondo tempo!) non è stato un gol “di gàbola”, ma un gran bel gol; “nera” perché a segnarlo è stato il nero Falou, l’anno scorso del Mantova. In effetti, giustamente i nostri quotidiani parlano di “beffa”, non di sfortuna. Ma “beffa nera” non mi pareva un bel titolo.

Comunque, seriamente parlando, il Mantova ha certamente giocato meglio dell’Ancona, avrebbe meritato di vincere, e, a perder due punti così, all’ultimo minuto di recupero, c’è da “mangiarsi le mani”, come, più o meno, intitola la Voce, e come ho disegnato mister Prina. Ma, siccome la partita finisce quando l’arbitro fischia (ce lo ricorda il mister anconitano), accettiamo il pareggio e ci accontentiamo della prestazione dei nostri eroi, in campo con maglia azzurro/blu e fascia a righine biancorosse (che a una certa distanza, come doveva esser prevedibile, danno effetto rosa), per distinguersi dall’Ancona in completa tenuta rossa (ma non bastava metter la nostra maglia bianca?). Per lo stesso motivo, cioè per distinguere, in bianco-nero, i nostri “omini” dai loro, ho calcato la mano sull’azzurro del Mantova facendolo apparir nero (in tema con la “scalogna nera”).

Saltando a piedi pari il monotono primo tempo, disegno la prima nostra grande occasione, al 66’. Tripoli, entrato da 5 minuti, ti pennella un cross per il Tano, che manda in curva, forse scivolando. Marchi (e non solo lui) con mani nei capelli.

anconaMN1

Cinque minuti, ed ecco il gol di Marchi, che, di testa, mette dentro un altro bel cross di Tripoli, stavolta dall’altra parte. È il 72’. Dài ca vinséma!

anconaMN2

Un po’ dopo, infatti, si potrebbe raddoppiare. Marchi fa una passeggiata al limite dell’area rossa e spara di sinistro; il portiere Rossini (verde di vestito) respinge, Caridi sembra arrivarci ma è anticipato da un rosso difensore.

anconaMN3

Ed eccovi il gollastrone di Falou al 93’: secondo corner per l’Ancona (contro i nostri nove!) per un gran salvataggio di nonsochi dei nostri su pericoloso contropiede rosso; sul cross, gran salto del nero ex (già alto di suo, se ben ricordo, 1,96) che anticipa e sovrasta Bonato, e siam fregati. Contate pure i nostri omini blu: in area ci son proprio tutti e dieci, più, naturalmente, Bonato che, a parer nostro, avrebbe dovuto far suo il palloncino in presa. O no?

anconaMN4

Annoto che, alla fine, mister Prina ha fatto i complimenti a Falou per il bel gol. Nota romantica anzichenò.

Condividi