Polvere di ferro, dai treni, a Cittadella

Polvere di ferro, dai treni, a Cittadella

1468
0
Condividi

Buon mercoledì ferroso
Qualche giorno fa scrivevo che Mantova è contornata da centri commerciali.
Dimenticavo che è circondata anche dai binari della ferrovia per Verona, per Monselice, per Cremona, per Modena.
Cittadella è, negli ultimi giorni, interessata da un fenomeno decisamente riconducibile al trasporto su ferro, che rilascia proprio polvere di ferro nell’aria.
La linea ferroviaria che unisce Mantova con Verona, oltre ad essere percorsa dai treni blu che trasportano i pendolari in buone situazioni di comodità in quanto carrozze nuove di ultima generazione, é transito anche di treni merci, con in testa elettromotrici antidiluviane nella forma e nel colore, trainanti vagoni che trasportano, a volte, anche prodotti di cui non conosciamo la natura e la pericolosità, il tutto a pochi metri dalle abitazioni nate e cresciute a fianco dei binari.
Credo che la polvere di ferro comparsa da qualche giorno, forse, come sostiene una signora abitante nella zona, sia il frutto dell’attrito tra i ceppi dei freni e le ruote di ferro dei vagoni, ruote e freni sollecitati non poco in vista dei semafori di accesso alla stazione dove, normalmente, i merci vengono fermati per lasciare via libera ai treni passeggeri.
Le autorità sanitarie, investite del problema, ci diranno; intanto, preoccupa e non poco, che le polveri intacchino in profondità la vernice delle auto in sosta.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti