Non piove e il Governo non c’entra. Preoccupa la siccità

Non piove e il Governo non c’entra. Preoccupa la siccità

1532
0
Condividi

Buon giovedì bagnato

Nell’ultimo decennio, le riserve idriche lombarde, secondo l’ARPA, erano mediamente attorno ai 1400 milioni di m3 di cui 840 dal manto nevoso e 560 dai laghi.

Oggi sono rimasti solo i laghi, però con 100 milioni di m3 in meno a garantire le riserve.

Un vero problema per l’agricoltura mantovana e lombarda ma anche per noi semplici consumatori.

I laghi, a cui fa riferimento l’Arpa lombarda sono: Como, Iseo, Idro e Garda.

Proprio il Garda è quello che darà, o non darà acqua per l’irrigazione delle nostre campagne che, se coltivate come negli ultimi anni a mais, hanno più sete di un cammello che abbia appena attraversato il deserto.

La causa di questa scarsa riserva idrica è l’assenza di precipitazioni, soprattutto nevose, che in questo inizio 2017 non si sono presentate sull’arco alpino di riferimento ma nemmeno a quello distante.

Il calo delle riserve idriche é del 67,2%; veramente preoccupante.

Confidiamo che, tenendo conto di queste prospettive, gli agricoltori seminino prodotti meno assetati; altre strade, a parte la danza della pioggia e le processioni intercessorie, non ne vedo.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti