Aviaria, rilevato nuovo caso in Veneto

Aviaria, rilevato nuovo caso in Veneto

614
0
Condividi

In una azienda del veneziano, in particolare di Giare di Mara è stato diagnosticato un caso di aviaria, per questa ragione saranno abbattuti tra i 15 mila e i 20 mila tacchini. La notizia è stata resa nota dalla Regione Veneto.

Il virus, come hanno sottolineato i sanitari, non è pericoloso per l’uomo. Il Comune «considerata la necessità di rispettare le rigide procedure regionali, al fine di impedire l’eventuale diffondersi della malattia tra altri animali, ha firmato l’ordinanza che convalida il sequestro delle strutture di allevamento e di tutti i tacchini allevati, disponendone l’immediato abbattimento in loco, la distruzione delle carcasse e di tutti i materiali o rifiuti potenzialmente contaminati come mangime, lettiere o letame. La stessa ordinanza dispone anche pulizia e disinfezione dei locali e dei veicoli utilizzati per il trasporto degli animali. Sarà istituita una zona di protezione e sorveglianza intorno alla sede del focolaio, nelle quali verranno applicate rigide misure sanitarie».

 

www.confagricolturamantova.it
www.ansa.it

Condividi
Articolo precedenteFifth Avenue – Quindicesima Puntata: Mondovisioni al Carbone e NebbiaGialla per una Suzzara noir
Prossimo articoloDomus Romana in Piazza Sordello, l’inaugurazione di una Mantova archeologica
Federica Nota
Classe 1990 e una vita piena di paradossi. Da bambina non parlavo con nessuno, da grande ho preso un po’ di lauree in comunicazione e media, e ne ho fatto il mio mestiere, che adoro. Ho vissuto per qualche anno all’estero: la Svizzera mi ha adottato e la Spagna mi ha abbracciato, ma l’Italia rimane il mio nido. Racconto il mio territorio, conoscendo quello che sta al di là delle dogane. Ma dato che sono cresciuta a sbrisolona e Sailor Moon - Paladina della giustizia, tra le altre, mi occupo anche di mediazione interculturale e libertà civili. Qualcuno a volte, mi definisce Don Chisciotte contro i mulini a vento. L’ironia e la libertà sono gli unici modi che conosco, e sono quelli che voglio comunicare ai microfoni di Radiobase. Il mio motto? Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati.