Scottati dai biblici tempi per il cavalcavia

Scottati dai biblici tempi per il cavalcavia

1319
0
Condividi

Buon giovedì edile

Scottati dai tempi biblici per il cavalcavia, l’attenzione e la cautela nel credere ai tempi di realizzazione si sposta ora sul cantiere di corso Pradella.

La via più grande che ha Mantova, diventerà, secondo le intenzioni dell’Amministrazione, il “boulevard” cittadino e i lavori inizieranno prima da una parte e poi dall’altra della carreggiata per consentire, almeno, il transito in un unico senso.

Ci saranno disagi, come chiunque può immaginare se solo ha la piccola esperienza di un bagno rifatto in casa o di altri lavori edili che hanno la tragica conseguenza di non rispettare mai preventivi e nemmeno i tempi. E’ tracciato nel DNA della categoria edile.

I commercianti dell’area interessata al cantiere sono, ovviamente, preoccupati perché la riduzione di transiti sia di mezzi che di pedoni, sarà notevole, per cui chiedono, e forse hanno già ottenuto, riduzioni e facilitazioni, ma quello che più si teme é il mancato rispetto dei tempi, nonostante tre turni di lavoro che dovrebbero permettere il mantenimento delle promesse.

L’esperienza della ciclabile sul cavalcavia che da mesi avrebbe dovuto essere terminata, non aiuta certo ad essere ottimisti.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti