Disoccupati e inoccupati. Un record di cui non essere fieri

Disoccupati e inoccupati. Un record di cui non essere fieri

1184
0
Condividi

Buon lunedì occupato

Ci sono primati di cui faremmo volentieri a meno.

Mantova, in Lombardia, é la prima per quanto riguarda il livello di disoccupazione.

Siamo all’8,7% con un +1,3% rispetto la Lombardia tutta, un primato che é in crescendo di anno in anno.

Dopo l’abolizione dei Buoni lavoro (chiamati anche vaucher), rimpianti anche perché una delle funzioni sociali che avevano viene meno, rimpianti come Obama dopo solo due mesi di Trump, adesso scopriamo che siamo anche in vetta alla disoccupazione e mi sembra di non intravvedere strategie in giro, nemmeno di quelle che farebbero sperare o sognare.

La questione lavoro é da prendere di petto, partendo dal suo costo che non può essere così alto e così penalizzante il lavoratore.

Un esempio?

Provate a studiare una busta paga e scoprirete che se il datore di lavoro tira fuori di tasca 2000€, meno della metà, ma molti meno, arrivano in tasca di chi ha prestato la propria opera e questo vale non solo per lo stipendio, ma anche per eventuali premi che si volessero elargire.

Meraviglia che si preferisca il nero?

Se ci si meraviglia é pura ipocrisia.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti