Web: truffatori e ladri SI, Polizia Postale NO

Web: truffatori e ladri SI, Polizia Postale NO

1066
0
Condividi

Buon lunedì accorto

Immaginate di smantellare la Polizia Penitenziaria e consegnare le chiavi ai Carabinieri o alla Polizia che ogni tanto faranno un giro per controllare se é tutto in ordine.

Questa ipotesi, non é niente in confronto alla chiusura, annunciata, e in via di realizzazione, della sezione Mantovana della Polizia Postale che già é stata decimata, nel tempo, passando da 10 addetti a tre.

Le truffe online aumentano, gli sniffaggi di account pure, i ricatti con cavalli di troia alle ditte anche e i pedofili fanno vittime a man bassa.

Cosa si fa per riordinare le forze dell’ordine?

Si chiude la sezione della Polizia Postale, non solo di Mantova ma di buona parte della Regione Lombardia.

Rimarranno attivi solo gli uffici di Milano, Brescia e Como.

Si fatica a capire, con quale criterio, nel momento in cui la malavita, organizzata ma anche quella raffazzonata, studia e pratica la rete per portare a termine i suoi crimini, inventandone uno ogni giorno, la Stato smantella proprio la sezione che ha formato agenti in grado di sopportare notti e notti a cercare di incastrare pedofili e farabutti simili e i ricattatori di privati e aziende.

Dobbiamo pensare male?

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti