Scelta del 5 x mille. Non lasciamola alla sensibilità del commercialista

Scelta del 5 x mille. Non lasciamola alla sensibilità del commercialista

558
0
Condividi

Buon martedì di scelta

Una volta all’anno, quando indichiamo allo Stato il nostro guadagno, possiamo dire a chi destinare il 5 x mille del reddito.

Ogni 1000 euro dell’importo dichiarato diventano 5 euro per coloro a cui li destiniamo e, mentre l’8 per mille, per solito sono entità nazionali, lontane dalla nostra esperienza, il 5 per mille viene richiesto da associazioni, enti, Comuni, molto più vicini, e perciò molto più controllabili rispetto alla nostra quotidianità.

Uno studio di due volontari mantovani riporta cifre e numeri relativi agli scorsi anni che, in sintesi, ci dicono che abbiamo contribuito, mediamente, si intende, per 4119 euro per ogni beneficiario, e siccome tra questi ci sono anche false associazioni che fanno capo a furbi, meglio superare la pigrizia, indicare il codice fiscale della associazione a cui si intende devolvere, e comunicarla al commercialista o a al centro a cui ci rivolgiamo per controllare la nostra denuncia dei redditi.

Ci poteva essere una modalità meno astrusa del codice fiscale, per indicare il beneficiario, ma si sa, la burocrazia vuole sempre il suo contributo di sangue.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti