Una giornata come nell’800 alle Bertone

Una giornata come nell’800 alle Bertone

503
0
Condividi

Pic nic Vittoriano e pittura en plein air nel giardino romantico

L’anno scorso c’era stato un evento di prova, ora siamo alla prima edizione ufficiale del Pic Nic Vittoriano al Parco delle Bertone di Goito (MN), in calendario dalle 10 del mattino e fino a sera domenica 14 maggio.

A promuovere l’organizzazione di un pomeriggio all’insegna dell’Ottocento, in omaggio al ritrovato giardino romantico delle Bertone, è l’associazione Canto e Controcanto, in collaborazione con il Parco del Mincio , che invitano quanto lo desiderano a partecipare o anche semplicemente assistere a questa giornata che sarà decisamente al di fuori dalla routine quotidiana.

Alle suggestioni romantiche del parco Bertone, che fu residenza estiva dei Conti D’Arco, si aggiungeranno situazioni create ad arte, che cercheranno di ricreare atmosfere perdute nel piacere di un tempo che scorre lentamente, senza frenesia e ansie.

Ecco dunque il pic nic “sur l’erbe”, per il quale gli invitati dovranno munirsi come meglio credono di tovaglie da stendere sul prato, vettovaglie e cibi cercando di contribuire nel migliore dei modi a creare l’atmosfera d’altri tempi che caratterizzerà la giornata. E, a contorno, l’estemporanea di pittura en plein air, durante la quale gli artisti potranno dipingere sulle loro tele i paesaggi o i particolari botanici o di atmosfere che caratterizzano le Bertone.

“E’ indispensabile – raccomanda Paolo Castaldi per gli organizzatori – aderire con un dress code che rientri negli stili Victorian, Steampunk, Gothic e simili. So bene che per molti può non essere facile ma spero si capisca l’importanza di questo particolare per la riuscita di un evento come questo che in altri luoghi, come ad esempio il parco di Monza, è diventato un appuntamento di richiamo. Chiunque volesse partecipare ma non ha abiti adatti non esiti a chiedere: saremo ben lieti di risolvere qualsiasi problema in merito”. Le info nell’evento creato su facebook “Pic nic Vittoriano alle Bertone”.

Anche alcuni piccoli eventi aiuteranno durante la giornata a ricreare l’atmosfera o a intrattenere i partecipanti… una fotografa con set d’epoca, un grammofono e un ospite “speciale”: Walter Lazzarin “Scrittore Per Strada” che da quasi due anni con la sua macchina da scrivere regala tautogrammi, andando dalla laurea in filosofia e insegnamento  al contatto diretto tra autore e lettore, per le strade e le piazze e giardini d’Italia.

Per completare l’atmosfera durante la giornata saranno benvenuti artisti o disegnatori che con la loro presenza darebbero vita a un’isolita “Giornata di pittura en plein air”. Anche per loro è suggerito un abbigliamento coerente.

Condividi
Articolo precedenteMantova Lovers. Un weekend tra Giulietta’s dream, Solo Tango Orquestra e degustazioni
Prossimo articoloSgomitiamo anche per un posto (auto) all’ospedale
Federica Nota
Classe 1990 e una vita piena di paradossi. Da bambina non parlavo con nessuno, da grande ho preso un po’ di lauree in comunicazione e media, e ne ho fatto il mio mestiere, che adoro. Ho vissuto per qualche anno all’estero: la Svizzera mi ha adottato e la Spagna mi ha abbracciato, ma l’Italia rimane il mio nido. Racconto il mio territorio, conoscendo quello che sta al di là delle dogane. Ma dato che sono cresciuta a sbrisolona e Sailor Moon - Paladina della giustizia, tra le altre, mi occupo anche di mediazione interculturale e libertà civili. Qualcuno a volte, mi definisce Don Chisciotte contro i mulini a vento. L’ironia e la libertà sono gli unici modi che conosco, e sono quelli che voglio comunicare ai microfoni di Radiobase. Il mio motto? Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati.