Cascina Basalganella, un’oasi di benessere che fa del bene

Cascina Basalganella, un’oasi di benessere che fa del bene

1271
0
Condividi

Dodici realtà agricole mantovane coinvolte nella rete di Agricoltura Sociale Lombardia, un progetto che permette di superare gli steccati dei pregiudizi e della diagnosi dando vita a percorsi con giovani e adulti che danno spesso risultati sorprendenti.

Cascina Balsaganella – veduta aerea

Si tratta di storie di inserimento professionale concretizzate nell’ambito di aziende agricole impegnate sul fronte del sostegno e della valorizzazione dell’inclusione lavorativa di soggetti con svantaggio, coinvolti proprio in attività del settore agricolo.

Abbiamo incontrato una di queste: Cascina Basalganella a Villa Cappella Ceresara (MN) di Elena Garosi, virtuoso esempio che Vi raccontiamo in questo servizio.

Condividi
Articolo precedenteIl sillabario di Maria Vittoria Grassi
Prossimo articoloI pareri di Spesso Di Parte
Federica Nota
Classe 1990 e una vita piena di paradossi. Da bambina non parlavo con nessuno, da grande ho preso un po’ di lauree in comunicazione e media, e ne ho fatto il mio mestiere, che adoro. Ho vissuto per qualche anno all’estero: la Svizzera mi ha adottato e la Spagna mi ha abbracciato, ma l’Italia rimane il mio nido. Racconto il mio territorio, conoscendo quello che sta al di là delle dogane. Ma dato che sono cresciuta a sbrisolona e Sailor Moon - Paladina della giustizia, tra le altre, mi occupo anche di mediazione interculturale e libertà civili. Qualcuno a volte, mi definisce Don Chisciotte contro i mulini a vento. L’ironia e la libertà sono gli unici modi che conosco, e sono quelli che voglio comunicare ai microfoni di Radiobase. Il mio motto? Sii te stesso, tutti gli altri sono già occupati.