Fa notizia che chi non paga le tasse viene condannato

Fa notizia che chi non paga le tasse viene condannato

660
0
Condividi

Buon giovedì equo

Fa notizia che chi non paga le tasse, spostando tutte le aziende in nazioni compiacenti, sfuggendo al fisco, adesso viene anche condannato.

Quello della fuga all’estero, con l’argenteria di famiglia, é stato uno degli sport più praticati nell’ultimo decennio, o forse ventennio, da imprenditori che chiudevano tutto qui, si cancellavano dal registro delle attività della Camera di Commercio, aprivano in paesi anche europei compiacenti, con lo steso nome e logo e con l’aggiunta di qualche insignificante sigla, per impedire al fisco italiano di fare controlli o al massimo di pignorare il rimanete residuo di azienda.

Il sentire comune li ritene furbi, che sanno fare il loro mestiere, anche perché convinti che mai nessuno li avrebbe perseguiti per la loro furbizia, invece non é stato così.

Un imprenditore, che ha sottratto al fisco, cioè a tutti noi, più di 20 milioni, é stato condannato, non ancora definitivamente, a 4 anni e a pagare una multa salata confiscandogli beni per l’importo dovuto in modo da cautelarsi da una sua eventuale ulteriore fuga in qualche altro paese accogliente.

Equitalia può essere non simpatica ma lo sono molto di più, antipatici, coloro che vogliono fregare tutti gli altri che non stanno fuggendo in stati compiacenti e che continuano a investire e a dare lavoro in Italia.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti