Stadio e impianti sportivi trascurati dal Comune

Stadio e impianti sportivi trascurati dal Comune

506
0
Condividi

Buon venerdì calciato

Il calcio, a Mantova, ha più di cento anni con molti fallimenti, economici e non solo sportivi, purtroppo.

Ogni fine campionato, e inizio estate, ci sono i soliti titoli di presidenti che si appropriano della società, quasi sempre senza avere i soldi, e dei tifosi che rimangono delusi e amareggiati e che poi comunque sostengono, abbonandosi, e seguendo la loro squadra del cuore, confermando che la piazza di Mantova é buona.

Non sono il più adatto a dare indicazioni di soluzioni a questo annoso problema e, infatti, non lo faccio in prima persona ma sintetizzo qui la proposta di un nostro ex collaboratore, Giovanni Francesio, cultore ed esperto di calcio, non solo giocato, che sostiene, sulla Gazzetta di oggi, e mi pare abbia una buona dose di ragione, che senza strutture e impianti come si deve e non riciclati, non ci può essere futuro professionistico per il calcio a Mantova.

La sua é una lunga lettera che occuperebbe almeno 3 pareri, e qui cerco di portarla a sintesi dicendo che se il Comune si impegnasse alla sistemazione dell’area stadio e degli impianti, per far crescere, giocare e allenare le squadre giovanili e non, solo così si potrebbero attirare presidenti veri e non avventurieri come sta capitando, invece, negli ultimi anni, compreso questo.

Insomma una “tiratona” d’orecchie all’attuale Amministrazione Comunale che, sul comparto impianti sportivi, sfugge o é colpevolmente assente.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti