Nessuno regala, noi ci accontentiamo. Esselunga generosa con il Comune

Nessuno regala, noi ci accontentiamo. Esselunga generosa con il Comune

1142
0
Condividi

Buona domenica omaggiata.

Ieri, il Sindaco di Mantova Palazzi, ha chiuso, in un solo colpo ,due problemi di degrado: Ex palazzetto dello sport e Piazzale Mondadori.

Esselunga, che da almeno 50 anni attendeva di portare i propri carrelli in quella che era l’unica macchia rossa della Lombardia, dominata dall’odiata COOP, investe 40 milioni, cede gratuitamente l’aera dell’ex palazzetto dello sport che aveva a suo tempo acquistato, demolisce, sempre a proprie spese il fatiscente manufatto, e regala l’area al Comune.

I doni, però, non sono finiti: anche i 366 posti auto già presenti sotto piazzale Mondadori, saranno regalati anch’essi al Comune.

Di fronte a tanta generosità, mi viene in mente una pubblicità dell’allora negozio di abbigliamento Al Miracolo di Benini, sotto i portici Broletto che recitava: “Nessuno regala, noi ci accontentiamo”.

Ecco, sarebbe interessante capire perché la lunga esse ci regala così tanta area e manna; forse sia perché pensa che poi ci guadagnerà, che é la propria mission, per dirla con un termine brutto e obsoleto, sia perché forse é l’unico modo per riuscire, in meno di due anni, a portare il proprio carrello in pole position.

Oltre al regalo dell’area ha annunciato anche che farà lavorare costruttori locali e assumerà 90 persone all’Iper.

Non ci ha detto quante chiusure di piccoli negozi prevede.

Su questo, anche il Sindaco, é stato zitto.

A risentirci domani. Grazie

@robertostorti