Chi rompe paga

Chi rompe paga

1012
0
Condividi

Buon lunedì pagate
Un giovane di 26 anni, pare per un eccesso di follia, ha distrutto, nel vero senso della parola, il Pronto soccorso dell’ospedale Poma di Mantova.
Danni materiali per almeno duecentomila euro, danni ai pazienti che dopo del ciclone non hanno potuto trovare il pronto soccorso di cui avevano bisogno, danni alla sua famiglia a cui verranno chiesti i danni.
Se per un suicidio sotto il treno le ferrovie chiedono ai congiunti, tornando indietro nella parentela un bel po’, immagino che sia così anche per i danni che ho brevemente descritto.
Le ferrovie calcolano i tempi di fremo, il danno materiale causato per tutti i rimborsi, qui credo che succedrà altrettanto anche se poi le cronache di questi dietro le quinte non si raccontano mai.
Giusto? Sbagliato?
Io credo che chi rompe debba pagare e se per diversi motivi non può farlo il soggetto è giusto che lo faccia la famiglia, come in questo caso.
Sembra un inno alla assicurazione sulla responsabilità civile ma è solo un inno proprio alla responsbilità di ognuno di noi, che si chiama civile proprio per questo.
A risentirci domani. Grazie
@robertostorti