Il vento, come la scopa, sposta ma non toglie le polveri

Il vento, come la scopa, sposta ma non toglie le polveri

358
0
Condividi

Buon martedì polveroso

Il forte vento di ieri non ha abbattuto le polveri sottili che ristagnano nell’aria mantovana, le ha solo spostate più a est verso Rovigo.

In compenso, noi abbiamo ricevuto quelle di Pavia, Piacenza e Cremona, visto che il vento veniva da ovest.

Detto del vento che si comporta come una scopa, sposta ma non risolve; da oggi scattano le limitazioni dell’uso delle auto diesel, sino all’euro 4 a Mantova ma anche a Pavia, Cremona e Lodi.

Piacenza, essendo in Emilia, non si sa cosa farà.

Dovremo abbassare i termostati di casa, e nei negozi, a 19°, non di più, non dovremo accendere il camino a legna e non si dovranno spandere liquami nei campi.

Visto il ripetersi dei blocchi, mi sembra che servano a poco anche se il protocollo di quest’anno coinvolge tutte le regioni del nord e non solo la nostra.

Mancano sicuramente i controlli serrati e non blandi, come sono stati fatti sino ad ora, per cui, solo uno su mille abbassa i gradi in casa e uno su cento non usa l’auto, per non parlare di quei Sindaci che hanno “imbrattato” l’aria con la tradizione dei roghi per predire il futuro.

Credo che senza scelte drastiche, queste fermate siano solo pannicelli tiepidi per i nostri bronchi.

A risentirci o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti