Le droghe aumentano, le dipendenze pure

Le droghe aumentano, le dipendenze pure

494
0
Condividi

Buon sabato indipendente

In un periodo in cui i partiti riescono a fare incontri pubblici al massimo nei bar, vedere la Sala degli Stemmi, a Mantova, gremita di persone, con studenti anche seduti per terra, per sentire parlare di dipendenze, direi che l’argomento é sicuramente sentito e c’é fame di sapere.

In tre ore, dalle 16 alle 19, oltre ai saluti canonici degli organizzatori, si sono alternati ben 7 specialisti che hanno affrontato i problemi delle dipendenze più diffuse e dell’aumento delle “droghe” nei giovani tra i 16 e 19 anni, sulla base di 700 interviste.

Fumo, alcool, eroina che ritorna, gioco d’azzardo, telefonino, social, mix di tutto questo, sono le dipendenze che aumentano così come le diverse “droghe” che passano attraverso l’assuefazione di normalità.

Guardare il telefonino più di qualche volta all’ora é una dipendenza, lieve, ma pur sempre una dipendenza, mentre lo sono, e pesanti, quelle da fumo 16,75% di minorenni ne dipende, il 31% ha provato almeno una droga per più di venti volte tra cannabis, cocaina, anfetamine, allucinogeni.

Il gioco d’azzardo, soprattutto on-line, interessa 1 adolescente su 4.

Con numeri come questi, ognuno di noi ha sicuramente in fianco, un “dipendente”; meglio non ignorarlo.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti