ApePark

ApePark

253
0
Condividi

Buon sabato geniale

Nella corsa a inventarsi novità, i commercianti Mantovani, o almeno una parte di essi, propongono  di togliere il costo dei parcheggi in città nell’ora dell’aperitivo.

Diciamo un ApeCar o un ApePark all’ora dell’apericena.

Sarebbe come dire che chi va all’Outlet, invece di parcheggiare fuori dall’isola rigidamente pedonale della finta città fatta di soli negozi, entrasse nelle finte viuzze con le auto, perché è l’ora dell’aperitivo.

Chi va all’Outlet, sa che deve lasciare l’auto fuori  dai cancelli che delimitano la finta cittadella e si incammina, percorrendo, a piedi, molta più strada di quella che percorrerebbe in città, e non fa nemmeno una piega e nemmeno protesta, sia l’utente che l’esercente.

In città, per percorsi molto più brevi, alcuni commercianti si inventano di tutto mettendo al centro l’auto prima del guidatore che sarebbe bene non bevesse, dati i limiti alcolemico, se intende spostarsi in auto dopo l’aperitivo.

Come l’Outlet, anche il centro storico di Mantova dovrebbe essere rigorosamente isola pedonale, con le auto parcheggiate fuori, navette che portano in centro chi lo desidera con negozi ed esercizi pubblici che offrono prodotti che non si troverebbero altrove.

La crisi del commercio in centro città, non dipende sicuramente dai parcheggi.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti